Via Paolo Sarpi, 7 - 33100 Udine (UD)

via Torquato Tasso n. 21 - Mestre (VE)

TEL: (0432) 26015 - (041) 8622322

Infedeltà coniugale e tradimento

Investigazioni su Infedeltà Coniugale e Tradimento

Con le nostre indagini si riescono a scoprire Tradimenti e Infedeltà Coniugali raccogliendo prove utilizzabili in sede stragiudiziale o giudiziaria.

 

Si tratta di indagini volte alla raccolta di informazioni finalizzate alla verifica dei comportamenti e delle frequentazioni che possono far supporre un tradimento. Il servizio ha l'obiettivo di scoprire l'eventuale infedeltà del coniuge o del partner e prevede la redazione della documentazione necessaria per intraprendere future azioni giudiziarie.

 

L'indagine sull'infedeltà coniugale e sul tradimento viene attivata in seguito ad approfondite valutazioni con il Cliente, utili a definire un progetto investigativo in relazione all'investimento economico da sostenere ed alle azioni investigative necessarie a raggiungere l'obbiettivo indicato.

La relazione prodotta dall'agenzia investigativa può essere utilizzata in un eventuale contenzioso di separazione o divorzio.

A tal fine si eseguono anche accertamenti sulla reale attività lavorativa del coniuge utili alla determinazione e/o alla riduzione degli assegni di mantenimento.

Nel considerare l’opportunità di attivare indagini investigative esistono alcuni segnali da tenere in considerazione. Questi sono alcuni di quelli più ricorrenti di una possibile infedeltà coniugale e tradimento:

  • Aumentano i ritardi
  • Aumentano inspiegabilmente gli impegni lavorativi
  • Cellulare silenziato o disattivato in presenza del coniuge
  • Il coniuge possiede delle schede per cellulare (SIM) con numeri non conosciuti dai familiari
  • Il coniuge ha una inconsueta attenzione per il proprio aspetto
  • Il coniuge risponde con un grado di polemica e aggressività spesso non giustificabili
  • Il coniuge passa molto tempo a navigare su internet
  • Indifferenza e sarcasmo per il naufragio della relazione
  • Mutamenti nelle abitudini
  • Più volte il cellulare del coniuge risulta non raggiungibile quando, invece, dovrebbe essere reperibile
  • Spese non giustificate

 

Indagini sull'infedeltà coniugale: quando svolgerle

Il concetto di fedeltà, nel diritto, quale divieto di avere rapporti intimi con una persona diversa dal coniuge è stato ampliato e maggiormente definito. Il dovere di fedeltà può essere violato anche in assenza di una relazione extraconiugale. La Corte di Cassazione ha, infatti, dichiarato che la fedeltà consiste “nell'impegno che ricade su ciascun coniuge, di non tradire la fiducia reciproca ovvero di non tradire il rapporto di dedizione fisica e spirituale tra i coniugi" e che la "fedeltà affettiva diventa componente di una fedeltà più ampia che si traduce nella capacità di saper sacrificare le scelte personali a quelle imposte dal legame di coppia e dal sodalizio che su di esso si fonda".

Il dovere di fedeltà tra i coniugi va rapportato con il diritto del coniuge di non subire un danno morale dall'altro. L'infedeltà coniugale, infatti, provoca una situazione di intollerabilità, soprattutto nel caso in cui si tratti di una infedeltà perpetrata più volte nel tempo e ostentata in pubblico causando così un'offesa della onorabilità del coniuge tradito.

Avviare delle indagini al fine di scoprire l'infedeltà del coniuge è utile in fase di separazione sia per richiedere un eventuale addebito in capo al coniuge infedele sia per le condizioni economiche conseguenti.

Dato che svolgere attività investigative in proprio, come ad esempio pedinando il coniuge, viola il diritto alla riservatezza del coniuge, il rivolgersi a un investigatore privato per accertare il tradimento è la migliore via da percorrere.

 

Infedeltà coniugale senza adulterio reale

L’infedeltà coniugale o il tradimento non sono obbligatoriamente attuate tramite rapporti sessuali extraconiugali ma si concretizzano anche nelle infedeltà sentimentali o addirittura apparenti, quali le relazioni "virtuali" che si sviluppano in rete o attraverso social network.

Con la sentenza 9287/97, la Suprema Corte ha stabilito che "sussistono i presupposti della separazione con addebito a carico del coniuge che, pur senza porre in essere un adulterio reale, intrattenga con un estraneo una relazione platonica, che in considerazione degli aspetti esteriori con cui il sentimento è coltivato e dell'ambiente ristretto in cui i coniugi vivono, dia luogo ad un plausibile sospetto di infedeltà, comportando offesa alla dignità ed all'onore dell'altro coniuge". Per il diritto, dunque, è punibile anche l'amore platonico quando viene accertato che la crisi coniugale è riconducibile a questo comportamento contrario ai doveri matrimoniali.

Secondo un’ulteriore sentenza della Corte di Cassazione civile, si definisce una violazione dei doveri matrimoniali del coniuge anche nel caso in cui l'adulterio non si consumi a causa di non corrispondenza da parte del terzo.

L’infedeltà coniugale riscontrata può essere causa dell’addebito della separazione se provata e riconducibile alla crisi dell’unione. L’art. 151 del Codice Civile, infatti, prevede la possibilità per il giudice che pronuncia la separazione di stabilire a quale coniuge quest’ultima sia addebitabile. Si tratta della c.d. separazione con addebito, cioè una separazione caratterizzata dal fatto che uno dei coniugi ha avuto comportamenti contrari agli obblighi coniugali.

La pronuncia di addebito potrebbe anche comportare la perdita del diritto al mantenimento e del diritto all’assistenza previdenziale e può influire sulla quantificazione dell'assegno in fase di divorzio e dei diritti successori in capo al coniuge "colpevole". A quest’ultimo spetteranno eventualmente gli alimenti, dove ne ricorrano i presupposti (art. 438 c.c.).

 

Obiettivi delle Investigazioni per Tradimento o Infedeltà Coniugale

Le investigazioni sull’infedeltà coniugale della nostra agenzia investigativa sono dunque finalizzate a:

  • Documentare le violazioni dell’obbligo di reciproca fedeltà descritto nell’art. 143 del Codice Civile
  • Accertare l'identità della persona coinvolta nell'atto di infedeltà coniugale, così da poter eventualmente citarla come testimone in giudizio
  • Accertare anche con fotografie e filmati le circostanze e i modi in cui l’infedeltà coniugale si sia svolta
  • Produrre relazioni che possano essere utilizzate anche in tribunale (allegando per altro anche documenti, testimonianze, filmati e fotografie a conferma dell'avvenuta infedeltà coniugale)

Contattaci